Multi Tabbed Widget

Overblog

lunedì 15 aprile 2013

Gamberi rossi su emulsione di fragole con pomodori confit e crackers al pomodoro

Che il cibo sia un elemento plurivalente non ci stancheremo mai di dirlo e mangiare in fondo non è che l'ultimo di una serie di gesti di un'esperienza multisensoriale.
Tutto inizia quando scegliamo cosa mangiare, prima è solo un pensiero, poi ci troviamo di fronte il cibo, lo guardiamo e ne apprezziamo i colori, lo prendiamo tra le mani e ne sentiamo la consistenza, lo avviciniamo al naso e rimaniamo rapiti dal profumo. Tutto questo si ripete nell'atto di cucinarlo, lo guardiamo di nuovo, lo tocchiamo di nuovo, lo annusiamo di nuovo. 
E quando il piatto viene servito in tavola i commensali lo guardano, lo annusano, lo portano alla bocca, ne assaporano il succo, la consistenza e sentono in bocca persino il suono che fa. Se è morbido scivola leggero, quasi silenzioso, se è croccante invade il palato e le orecchie; a volte poi la superficie croccante nasconde un ripieno morbido che invade la bocca, la testa e il cuore. Che meravigliosa invenzione il cibo!
Ecco perché quando abbiamo visto il contest di XXX ci siamo guardati in faccia e abbiamo deciso che dovevamo partecipare! 

Il nostro è un piatto rosso, come il tramonto in primavera a Roma, e profuma di fragola, pomodoro e mare.
I nostri "Gamberi rossi su emulsione di fragole con pomodori confit e crackers al pomodoro" sono il nostro saluto alla primavera, a tutto il nuovo e il buono che ogni anno porta. 
Prepararli è semplicissimo avete bisogno di poche cose.

Ingredienti per un antipastino per 4 persone
4 gamberi rossi
il succo di un'arancia tarocco
olio evo q.b.
Per i pomodori confit
10 pomodorini ciliegino
2 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaino di miele
olio evo q.b.
sale q.b.
il succo di un'arancia spremuta
1 spicchio d'aglio
1 rametto di timo fresco
Per i crackers al pomodoro
100 gr. di farina 0
2 gr. di sale
10 gr. di olio evo
40 gr. di passata di pomodoro
20 gr. di acqua
Per l'emulsione di fragole
70 gr. di olio evo
15 gr. di limone spremuto
5 fragole non trattate
un pizzico di sale
15 gr. di lecitina di soia
15 gr. di acqua

Preparazione
Per i pomodori confit
In una ciotola condite i pomodori con il succo di un'arancia spremuta, un pizzico di sale, un pò di olio evo, lo zucchero di canna, il miele, uno spicchio d'aglio e un rametto di timo. Infornate a 60°C  per 3 ore circa.
Per i gamberi 
In una ciotolina mettete a marinare i gamberi nel succo di un'arancia tarocco spremuta fresca un pò d'olio evo per un'oretta circa in frigorifero.

Per i crackers al pomodoro (di cui trovate una variante QUI)
In una ciotola sistemate la farina, aggiungete il sale e poi la passata di pomodoro precedentemente mescolata con l'acqua e l'olio, impastate tutto a mano o con il robot da cucina fino a che non otterrete un bell'impasto sodo ed elastico. Lasciate riposate poi per 15 minuti coperto da un panno. Riprendete poi l'impasto e spezzatelo in pezzetti di circa 30 gr. l'uno e formate delle palline. Lasciate riposare ancora per 10 minuti. Poi stendetele con il mattarello, spennellatele d'olio evo e infornate a 180°C per 7-8 minuti, girando i dischi di pasta a metà cottura.
Per l'emulsione di fragole (di cui trovate una variante QUI
Lavate le fragole e tagliatele a pezzetti, sistematele in un contenitore alto e stretto, aggiungete l'olio, il succo di limone, il sale e i 15 grammi di lecitina precedentemente attivata in 15 grammi d'acqua (questo procedimento è importante per ottenere un'emulsione stabile, vi basterà mettere in una tazzina la lecitina con l'acqua e lasciare lì il tutto per 4-5 minuti.)
A questo punto frullate tutto con il frullatore a immersione per 4-5 minuti e comunque fino a che non avrete ottenuto un'emulsione soffice e cremosa.
Con questa ricetta partecipiamo al contest di fiordirosmarino, beh per la categoria rosso :D
Partecipa al mio nuovo contest scade il 14 Aprile 2013

4 commenti:

  1. Mi dispiace carissimi, il vostro piatto mi piace assai, ma il contest è terminato ieri!!!
    Alla prossima...

    RispondiElimina
  2. Molto interessante la vostra ricetta e la descrizione sul cibo che la precede mi ha fatto venire fame!
    Ciaoooo!

    RispondiElimina
  3. ma chi ha scritto questo post Agnese???
    ma è diventata davvero troppo sofisticata!!! :D
    baciotti

    RispondiElimina
  4. una preparazione davvero particolare! coloratissima e azzecatissima per il contest

    RispondiElimina