Multi Tabbed Widget

Overblog

lunedì 28 gennaio 2013

Banana crackers con semi di sesamo e mandorle

Ogni epoca, ogni periodo, ogni settimana ha le sue parole topiche. 
Negli anni '80 immaginiamo che saranno andate di moda parole legate al denaro, al lusso, al benessere e così via; poi ci sono picchi dovuti a stravaganti eventi ... Quale linguista avrebbe mai potuto immaginare che "bunga bunga" sarebbe stato sulla bocca di tutti (in senso lato, ovvio ... beh certo per alcuni anche in senso stretto)?
Quanto le parole siano in grado di fermare e immortalare un'epoca lo conferma google che ha chiamato "zeitgeist"  il sito in cui raccoglie le classifiche delle parole più ricercate; il nostro migliore amico del quotidiano ha scelto un termine tedesco non ha caso, infatti zeitgeist vuol dire "tendenza culturale predominante in una determinata epoca" o, più semplicemente, "spirito del tempo" (come erano poetiche le letterature del tempi di scuola!).
Quali sono state le parole più cercate in Italia? Beh al primo posto "terremoto" e nella top ten "IMU".
Quali saranno le più in voga nel 2013? Non lo sappiamo, ma visti i tempi di crisi noi scommetteremmo nella presenza di "riciclo".

riciclo s. m.  – fonte treccani on line
1. Nella tecnica, operazione con la quale, terminato un ciclo di lavorazione, una parte delle materie prime di partenza (o di stadî intermedî), non ancora, o solo parzialmente, trasformate, viene riimmessa nel ciclo di lavorazione nello stadio iniziale (o in uno intermedio); etc [...]. 

Più ci guardiamo intorno e più ci accorgiamo che il riuso sta diventando quotidiano e se prima qualcuno lo poteva considerare una stramberia da hippy, oggi tutti riusano e se ne fanno un vanto... See anche le signore bene chiedono al loro personalissimo Ambrogio di riciclare qualcosa perché "fa tanto fine".

E noi vorremmo mai essere da meno?


Giammai!
E così abbiamo trasformato degli avanzi in una dozzina di biscottini :) La ricetta l'abbiamo trovata QUI e leggermente modificata ... Il risultato è stato ottimo.

Ingredienti*:
1 banana matura (di quelle che avevate abbandonato in angolo recondito e vi eravate dimenticate di avere...)
3 cucchiai di semi di sesamo (diversi nella ricetta originale)
1 cucchiaio di mandorle (non presente nella ricetta originale)

Sbucciate la banana, mettetela in una ciotola e schiacciatela finché avrete ottenuto una pappetta senza grumi. A questo punto aggiungete i semini e le mandorle tritate grossolanamente.

Infornare a 180 gradi per 10/15 minuti
(e guardateli... Non fate come noi che ce li siamo scordati in forno ... Ma comunque li abbiamo salvati ^_^)

Noi abbiamo usato questi ingredienti e in queste dosi perché erano gli avanzi che avevamo in casa, ma potete sbizzarrirvi con la fantasia. La ricetta originale prevedeva i semi di lino, ma sarà sicuramente ottima anche la versione proposta dall'arabafelice, in cui si usa l'avena.


E visto che abbiamo "ricicciato" questi biscotti riciclando gli avanzi ... Beh ovviamente partecipiamo  a "La cucina del riciclo" di cucchiaioepentolone
"Tutti gli ingredienti per essere consumati tranquillamente dai celiaci devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia, o nell'elenco dei prodotti dietoterapici erogabili, o riportare la scritta SENZA GLUTINE sulla confezione."

13 commenti:

  1. La ricetta mi piace molto per velocità ed economicità...per unto riguarda l'uso dei termini l'altro giorno i miei figli giocavano al Bunga.bunga...non ho capito da dove sia saltato fuori, ma un gelo mi è sceso in fondo al cuore...notte cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chissà da dove hanno tirato fuori il termine, forse lo avranno sentito infinite volte in tv. ma ora siamo curiosissimi: in cosa constisteva il gioco?

      Elimina
  2. Devono essere croccantelli e ottimiiii.Ciao

    RispondiElimina
  3. Ottima idea, e credo che con sesamo e mandorle siano ancora più buoni.
    Evviva i ricicli golosi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando avremo un po' di avena proveremo anceh la tua versione :D

      Elimina
  4. E sono anche vegani, li segnalo all'amica Titti, grazie e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  5. Certe volte dalle ricette di riciclo, vengono fuori accostamenti sorprendenti tanto che la ricetta ci metto cosa c'è viene rifatta e rifatta più volte!Questi crackers sembrano buonissimi!Visto che c'è solo la banana e un pò di mandorle tritate che consistenza hanno una volta cotti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sotto sono croccantini (ci abbiamo riflettuto e abbiamo partorito l'idea che la croccantezza venga dai semini: con il calore dovrebbero rilasciare un po' di olietto che a contatto con la placca dovrebbe "sfrigolare", ma è solo un'ipotesi, anzi tu che ne pensi? potrebbe essere?) mentre sopra sono morbidi e croccanti (croccanti dove sono i semini e le mandorle). se li provi facci sapere se ti sono piaciuti :D

      Elimina
  6. bè, compro una banana e la faccio annerire apposta!!
    grazie broccoline!!

    RispondiElimina
  7. eh si mi sa proprio di si! questi li ho fatti anche io con l'avena, molto semplici, veloci e saporiti, mi mancano al sesamo!

    RispondiElimina