Multi Tabbed Widget

Overblog

mercoledì 19 gennaio 2011

Regala La Banda parte V.Confettura di cipolle

Come promesso eccoci qua con la ricettina della confettura di cipolle di Tropea, ottima come accompagnamento ai formaggi stagionati, soprattutto pecorini.
Una cosa va detta, bisogna essere DAVVERO molto motivati, la confetura di cipolle ha una personalità molto forte e imporrà la sua "presenza" non solo per il tempo che dedicherete alla sua preparazione, ma per almeno tutto il giorno successivo.
In parole povere, preparatevi, la vostra casa "profumerà" di cipolle per tutto il giorno successivo. La soluzione? Innanzitutto tenere chiusa la porta della cucina (e magari aperta la finestra se il tempo lo permette), ma non è detto che otteniate il risultato voluto, l'odore di cipolla si insinua in ogni fessura, dunque noi il giorno dopo abbiamo preparato la già citata confettura di mele e cannella che ha invaso, ancor più prepotente, le stanze di casa nostra.
Altra cosa importante da ricordate è che, come pensiamo già sappiate, davanti alla cipolla si versano lacrime amare. Soluzioni? Mettete le cipolle per una mezzoretta a bagno in acqua e magari armatevi di un bel paio di occhiali (da vista o da sole) entrambi i trucchetti funzionano bene!
Magari poi non esagerate con le dosi, per la prima volta un chilo di cipolle è più che sufficiente, certo la resa non vi riempirà la dispensa per l'inverno, ma intanto potete provare se vi piace e decidere se vi piace così tanto da riprepararla in dosi massicce.
A noi è piaciuta tanto tanto, per cui possiamo dire che il gioco vale la candela:
1 kg. di cipolle rosse di Tropea
400 gr. di zucchero di canna
400 gr. di zucchero semolato
abbondante pepe nero macinato
80 gr. di uva sultanina
4 cucchiai di aceto di vino rosso

Sbucciate le cipolle, tagliatele a metà e poi affettatele sottilmente. Ponete in una pentola le cipolle e aggiungete gli zuccheri, il pepe, l'uva sultanina e fate bollire a fuoco bassissimo per il tempo necessario affinché tutto si addensi (circa 25-30 minuti). Unire poi l'aceto, mescolare e lasciar cuocere altri 5 minuti, pronta!
Se dovete invasarla fatelo subito, così bollente in vasetti sterilizzati, chiudete e mettete i barattoli a testa in giù in modo che vadano sottovuoto.
Altrimenti fatela freddare prima di servirla come accompagnamento a formaggi pecorini, provoloni o affumicati in genere. Ottima anche come accompagnamento a vari tipi di carne come il maiale, la selvaggina o la cacciagione, meglio se cotti arrosto.
aggiornamento!
CONSIGLI:
se non vi piace molto densa:
- 300 gr canna e 300 gr semolato se volete conservarla
- 250 gr canna  e 250 gr semolato se volete servirla per qualche cena

Con questa proviamo a partecipare a Mettere Radici, il contest di Labna

Per tutte le altre ricettine che abbiamo regalate andate QUIQUIQUIQUI QUI.
p.s. a breve vi parleremo dei peperoni dicotomici che si vedono in foto :)
** crediti foto: Marta Covino, Federico Boni

19 commenti:

  1. Sono contenta che tu abbia postato la ricetta di questa ottima confettura, che io ho già assaggiato accompagnata ai formaggi. Molto buona!!
    Quindi ora me la copio e ti auguro buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Buonissima, la mia ricetta è un pò diversa....ora provo la vostra e poi vediamo quale mi piace di più ;)

    RispondiElimina
  3. Complimenti ricetta fantastica!!!

    RispondiElimina
  4. Anche io ho una ricetta un pò diversa, ma amo la sperimentazione e assaggiare sapori diversi,, perchè utilizzare sempre la stessa ricetta? magari la vostra è pure migliore della mia :D

    RispondiElimina
  5. Amo le cipolle, ma mai provata la confettura e devo dire che mi incuriosisce parecchio. Per quella di mele e cannella ho già l'acquolina in bocca :D! Bacioni

    RispondiElimina
  6. Buonissima! Non ho mai messo l'uva passa mi avete dato una grandissima idea! Ciao,Simona

    RispondiElimina
  7. @Giusi: questa confettura è fantastica sia sui formaggi che sulla carne arrosto: un pò piccante, un pò dolce
    @Zia Elle @Erica: bello! ricette differenti? fateci sapere le varianti, anche a noi piace sperimentare :)
    @Francesca: grazie mille!
    @Federica: allora dovresti prepararle entrambe!naturalmente ti consigliamo, come scritto nel post di cominciare con quella di cipolle e poi chiudere con quella di mele ;:

    RispondiElimina
  8. d'accordissimo sul non arrendersi a lacrime e odore in cucina: come potrei mai fare altrimenti con la carne alla "genovese"? complimenti per la "gentilezza" di questa ricetta!

    RispondiElimina
  9. Eh! Ditelo a me che quando l'ho messa nell'essiccatrice ne ho respirato gli effluvi per due giorni.
    Però che buona. Io non riesco a immaginare una vita senza cipolla...
    Non dico che la metterei nel caffelatte (anche se di marmellata si tratta), ma pure caramellata mi fa svenire...
    Questi vasetti, va da se, mi spetterebbero di diritto! Insieme allo sturbo, va!

    RispondiElimina
  10. @lepellegrinertusi: se ti piace l'uva passa, aggiungila, vedrai sarai piacevolmente sorpresa...
    @virginia: arrendersi mai in cucina!la confettura di cipolle e la carne alla "genovese" è un'ottima idea per la nostra prossima cena, grazie!
    @parentesiculinaria: se sei una fan delle cipolle allora assaggiale fritte ad anelli, passate prima solo nella farina..., come guarnizione di un insalatina da morire! A presto una bella ricettina... ;)

    RispondiElimina
  11. fantastica l'idea dell'uva passa!!! bon bon

    RispondiElimina
  12. @Melissa: l'uva passa è "DA PAURA"! (come si dice a Roma) ;)

    RispondiElimina
  13. Proprio un paio di settimane fa, qui a Parigi, mentre azzannavamo foie gras e confettura di cipolla, stavo descrivendo la bontà di quella fatta con la cipolla di tropea, e... tah dah! Arrivate voi con una ricetta strepitosa!!!

    Mi salvo la ricetta perché questa versione mi attira troppo!

    RispondiElimina
  14. Non dovrei dirlo: sono forse l'unica calabrese a non averla mai preparata!!!!
    Ma rimedierò e intanto copio la vostra ricetta e mi armo di occhiali :D

    RispondiElimina
  15. @muscaria: dai preparane un vasetto e falla assaggiare ai francesi, magari accompagnata a uno dei loro formaggi :)
    @milen: tutta la calabria aspetta la tua confettura, non puoi non farla con la materia prima migliore a portata di mano! facci sapere come ti viene e se funzionano gli occhiali :))

    RispondiElimina
  16. Bella ricetta,mi metterò la maschera da sub e la farò!!!!

    RispondiElimina
  17. Ma sai che ho fatto la stessa confettura proprio ieri sera...e stamattina....risveglio alla cipolla, ci metterà un po' ad andar via =)
    io però ho messo solo zucchero di canna e aceto di mele....recupero altre cipolle di tropea e provo la tua ricetta...l'adoro con i formaggi

    RispondiElimina
  18. Si-si, da fare!!!
    Sia per accompagnarla con i formaggi, ma anche con il maiale... ti farò sapere!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  19. @cannella: eh si! maschera da sub!:)
    @ale: coi formaggi...è la morte sua;)
    @mela: dai dai dai!!!

    RispondiElimina