Multi Tabbed Widget

Overblog

martedì 19 ottobre 2010

La fiaba della frittata spessa e grassa e i pancakes

Cera una volta..no, no
C'erano una volta, sì ora va bene.
C'erano una volta dei piccoli broccoli, erano dei...dei broccoletti. I tempi in cui sarebbero diventati dei broccoli grandi e forti erano lontani e non sapevano neppure che un giorno avrebbero formato "labandadeibroccoli".
I broccoletti erano così piccoli da non saper leggere, ma certe passioni non hanno età ed erano degli avidi lettori, lettori passivi.
La loro mamma li metteva a letto e con amore leggeva una fiaba o una favola, piano, con voce suadente, a lume di candela. Beh no, non siamo così indietro nel tempo e la mamma leggeva a lume di abatjour.
I broccoletti si appassionavano tanto e andavano a dormire felici. Hanno amato così tanto quel periodo che quando da grandi hanno letto su madeinkitchen.tv di una raccolta chiamata "Ricette da favola" non hanno dovuto fare altro che alzarsi dalla postazione pc, allungare la mano nella libreria a prendere il primo libro di fiabe che capitava a tiro. Ebbene sì, grandi e grossi broccoloni hanno ancora a portata di mano i libri di fiabe, lì comodamente poggiati fra un Atlante del Mondo Romano e una Morte di mezzaestate di Y. Mishima.
Hanno aperto il librone alla ricerca della ricetta, si badi bene della e non di una. Non si dica mai che abbiamo dimenticato "La fiaba della frittata spessa e grassa".
Così, con grande emozione, dopo molti anni hanno riletto "C'era una volta una mamma che aveva sette bambini affamati. Allora prese farina, latte, burro, uova e zucchero - e non dimentichiamo anche un po' di sale,- e fece una bella frittata spessa e ben condita".
Allora un broccolo ha esordito "Ma certo! Prima non lo sapevamo, ma ora sì! Questa è la ricetta dei pancakes!".
E così sono corsi in cucina, hanno aperto il frigo, i pensili, rovesciato farina e rotto uova e i pancakes sono venuti fuori e anche loro hanno partecipato al contest di madeinkitchen.

A onor del vero non si deve tacere che con questi ottimi pancake hanno fatto colazione!
La ricetta l'hanno presa direttamente dalla cucina di Gloria Allen una simpatica signora di Langley, Kentucky ("What's cooking in Kentucky" by Irene Hayes) e  i birboni, temendo di sbagliare, hanno seguito passo passo le indicazioni.
1uovo
1 1/4 di cup di latte
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
2 cucchiai di burro fuso
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di lievito
1 1/4 di cup di farina
1/2 cucchiaino di sale
miele di castagno q.b. per guarnire

Hanno sbattuto tutto insieme in una ciotola e poi si sono divertiti a frittellare...terrorizzati al sol pensiero che potessero scappar via come la frittata della fiaba. Per insaporire hanno tanto, tanto cercato lo sciroppo d'acero, ma qualche incantesimo malvagio lo aveva fatto sparire da tutti gli scaffali e allora hanno ricoperto la collinetta di pancakes con miele di castagno.
Con questa ricetta partecipiamo anche a "Un uovo per amico", la raccolta di Note di cioccolato.


SE VOLETE VEDERE TUTTE LE RICETTE DA FAVOLA E SCARICARE UN COMODO PDF CLICCATE QUI

13 commenti:

  1. Ma che bella favola... l'ho letta tutta d'un fiato, da brava bambina! ;-D Un bacione cari broccoletti...

    RispondiElimina
  2. grazie karina, siamo contenti che ti sia piaciuta la nostra fiaba ^.^

    RispondiElimina
  3. Ciao "broccoletti" piacere di conoscervi ^_^ L'introduzione a questa ricetta è simpaticissima. Grazie per aver partecipato alla mia raccolta, vi aggiungo subito e vi aspetto ancora se ne avete voglia. Un bacio, a presto

    RispondiElimina
  4. Bella favola :) carinissima.......corro a fare i pancake :) hihihih

    RispondiElimina
  5. grazie ^_^
    beh facci sapere come vengono!

    RispondiElimina
  6. Complimenti per la favola..bravi! Domenica farò un brunch con i pancake :-))) grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  7. eheh siamo contenti di averti svoltato la colazione :D

    RispondiElimina
  8. mi ricorda il mio ex ragazzo americano! vi adoro

    RispondiElimina
  9. bellissima la fiaba e ancora più belli questi pancakes!!!Grandi broccoletti miei!

    RispondiElimina
  10. Buone!Quella torretta nella foto io la mangio tranquillamente da sola,tanto il mio gatto mi ama cosi come sono....
    Bravissimi,buon week end!

    RispondiElimina
  11. @ladychoiice: ehhh lo ricordiamo bene!
    @zebra: siamo contenti che ti sia piaciuta la fiaba, grazie :D
    @edith: eheh ce li siamo contesi a suon di forchettate!

    RispondiElimina
  12. Aaaaah che bella broccolofiaba!!! :-D

    E vissero felici e contenti (i broccoletti, non certo i pancakes! Quelli non avanzano mai :P)

    RispondiElimina
  13. Cari broccoli, la fiaba della frittata spessa e grassa era la mia storia preferita quando ero piccola... e anche ora che sono grande. Anche se in statura non sono cresciuta tanto :-)

    RispondiElimina