Multi Tabbed Widget

Overblog

sabato 13 febbraio 2010

Colazione da Tiffany con ... cornettini fatti in casa

"Benvenuti nell’era dell’anti-innocenza, nessuno fa colazione da Tiffany e nessuno ha storie da ricordare. Facciamo colazione alle 7 e abbiamo storie che cerchiamo di dimenticare il più in fretta possibile"
Questa è una delle citazioni di Sex and the city più riutilizzata e risentita.
Perle di saggezza da telefim.
Come contestare le amare parole che Carrie riversa nella sua rubrica? Nemmeno ci proviamo perchè crediamo che sia tutto vero, ma! (c'è sempre un "ma" ehehe) siamo convinti che nonostante tutto quello che ci circonda possiamo prendere delle piccole scelte per modificare il quotidiano...proprio come dicevamo nel primo post.
Sorvoliamo sulla questione delle storie da dimenticare, possibilmente nel tempo di un caffè, espresso, ristretto ... e ci dedichiamo al problema della colazione alle 7 ... ovvero il dramma ineluttabile!
Ammettiamolo solo il 10 percento della popolazione non soffre al suono della sveglia alle 7, solo il 7 percento riesce ad alzarsi dall'amorevole coltre in pochi minuti e .... meno del 3 percento si affaccia al nuovo giorno preparandosi con sommo gaudio una succulenta colazione.
Visto che siamo nell'era dell'anti-innocenza, che l'età della colazione conviviale è finita con la chiusura di "Happy days", che nel "Mulino che vorremmo" (mah! non siamo mica tanto sicuri di volerlo un mulino) la sveglia di sicuro non suona alle 7 ... altrimenti anche loro, gli abitanti del Mulino, sembrerebbero le comparse di "Thriller" di Michael Jackson...
Beh non ci resta che trovare un piccolo rimedio per regalarci un sorriso :)
Non pretendiamo di cambiare l'imprinting delle nostre mattine, né vorremmo, infatti siamo pienamente d'accordo con l'insuperabile Oscar Wilde quando diceva che "Solo gli ottusi sono brillanti la mattina a colazione" e giammai vorremmo diventare ottusi!
Ci accontentiamo di faticare meno e regalarci una piccola leccornia: cornettini alle mele e bastoncini alla marmellata!
Sfiziosità a basso dispendio di tempo e energia che potrebbero essere realizzati direttamente la mattina, ma consigliamo di osare questa opzione solo di domenica per non anticipare di 30 minuti la sveglia…i meno coraggiosi possono prepararli la sera prima.

Noi abbiamo provato con la pasta sfoglia confezionata, ma se siete bravi, pazienti e avete qualche minutino in più potete trovare on line ottime ricette per prepararla in casa.

Ecco cosa serve:
1 rotolo di pasta sfoglia confezionata
1 mela
1 limone
cannella q.b.
marmellata a piacere
uva passa a piacere
1 uovo

Primo passo prendere una bella mela tagliarla a cubetti e metterla pochi minuti in una ciotolina con succo di limone, zucchero e una spolveratina di cannella (tutto a vostro gusto, noi abbiamo messo mezzo limone, 2 cucchiaini di zucchero e 2 di cannella). Se avete dell'uva passa potete aggiungerla.
Rimestate un minutino e mettere il tutto in una piccola padella, tenendo il fuoco basso e coprendo.
Lasciar cuocere giusto il tempo necessario a preparare il supporto di sfoglia.
Dunque step due: srotolare la sfoglia.
Step 3: prendere una tazza da tè e utilizzarla per ricavare dei cerchi dalla pasta.
Step 4: reimpastare la sfoglia rimanente, tenderla e creare delle striscioline larghe come 2 dita e di circa mezzo centimetro di spessore.
Fatto questo prendiamo il ripieno di mele e lo inseriamo al centro dei dischetti che abbiamo ricavato. Richiudere il tutto creando una mezza luna. Noi avevamo della marmellata da finire, quindi ne abbiamo messo un cucchiaino al centro di ogni dischetto.
A questo punto sbattete un uovo e utilizzatelo sia come "collante" per chiudere i bordi, sia per lucidare un pochino la parte superiore dei cornettini.
Ultimo passaggio: bucherellare un po' i cornettini.
Le striscioline avanzate si possono arrotolare, zuccherare in superficie e mettere al forno.
Noi avevamo della marmellata e le abbiamo farcite prima di arrotolarle.
Tempo di cottura: 10 minuti in forno a 180 gradi.

Insomma in circa 20 minuti possiamo preparare un palliativo alla sveglia delle 7. Non sarà come fare colazione da Tiffany, ma di sicuro è un ottimo stimolo per abbandonare il letto!





2 commenti:

  1. da abbinare a un cappuccino aromatizzato alla cannella... per una colazione perfetta

    RispondiElimina
  2. mmmm che buono! sì sarebbe proprio una colazione perfetta

    RispondiElimina